anguria.org

Consigli dalla A-Z su come seguire correttamente un orto. Dalla coltivazione dell' anguria a quella delle zucchine.

anguria.org
Bastano un piccolo fazzoletto di terra e qualche accorgimento per sfuggire allo stress della vita quotidiana e guadagnare in termini di risparmio e di salute: gli italiani sembrano proprio averlo capito, vista la costante crescita del numero di coloro che si danno all’orticoltura.

Classificazioni

Gli ortaggi vengono comunemente divisi in diverse categorie, a seconda della parte utilizzata nell’alimentazione: ortaggi da seme (legumi), ortaggi da fiore (broccolo, cavolfiore), ortaggi da frutto (melanzane, peperoni, zucchine), ortaggi da tubero (patata), ortaggi da fusto (finocchio, sedano), ortaggi da foglia (lattuga, radicchio, spinaci), ortaggi da bulbo (cipolla, aglio, porro), ortaggi da radice (rapa, barbabietola, ravanello).



I vantaggi

Nessuna preoccupazione sulla provenienza e sulle tecniche di coltivazione, sicurezza di un prodotto fresco e di stagione e, non ultimo, un’uscita in meno, che, in tempo di crisi, male non fa. Il tutto riferito ad una componente essenziale dell’alimentazione, come ci ricordano quasi ogni giorno gli esperti, perché fonte di vitamine, sali minerali, oli essenziali ed enzimi importanti per l'organismo.



Qualche consiglio

Che sia a frutto o a fiore, da fusto o da tubero, se non volete ritrovarvi con un prodotto duro e asciutto, attenzione all’irrigazione: gli ortaggi sono dotati di un apparato radicale superficiale, ma, in superficie, l’acqua scarseggia per effetto dell’evaporazione. E allora, se il vostro appezzamento raggiunge una dimensione discreta, sì all’irrigazione proveniente da corsi d’acqua o da pozzi collegati a falde superficiali. Sono invece da evitare:

- le acque dei pozzi più profondi, spesso troppo fredde e ricche di sale

- le acque potabili, per la presenza di cloro

- le acque “raddolcite” con sodio, che, col tempo, può risultare tossico per le piante

Infine, è consigliabile consumare i prodotti appena colti, perché soggetti ad un calo di vitamine anche se conservati in luoghi refrigerati.

condividi   

Chenopodiacee

Barbabietola da zuccheroQuella delle Chenopodiaceae è una famiglia costituita da tante specie erbacee (sia perenni che annue), e anche arbustive, principalmente localizzabili su substrati ad alte concentrazioni saline. Pro... vai a : Chenopodiacee

Composite

RadicchioLa famiglia delle Composite (o Asteraceae) è quella che regno vegetale annovera più specie (conta 1.000 generi, per un totale di circa 20.000 specie), ed è a sua volta divisa in tre sottofamiglie: Ast... vai a : Composite

Crucifere

RavanelliLe Cruciferae (o Brassicaceae) sono una grande famiglia di piante erbacee distribuite in tutti i continenti e in tutti i climi (senza escludere le regioni polari); contano oltre 300 generi e quasi 400... vai a : Crucifere

Cucurbitacee

CetrioloLe Cucurbitacee sono una famiglia di piante molto curiose. Vi appartengono erbe per lo più rampicanti,oppure piante semi-legnose (poche, per la verità), pelose o irte, con viticci semplici o ramificat... vai a : Cucurbitacee

Giardinaggio

GiardinaggioNel momento in cui si ha a disposizione uno spazio esterno, le attività di giardinaggio sono la scelta migliore, soprattutto in virtù del fatto che permettono di occupare parte del proprio tempo liber... vai a : Giardinaggio

Leguminose

pianta legumiIn passato le leguminose, considerate la carne dei poveri, erano frequenti soprattutto nelle tavole delle famiglie più povere e che non potevano permettersi il lusso di consumare la carne. Oggi danno... vai a : Leguminose

Liliacee

aglioSono migliaia le specie che appartengono alla famiglia delle Liliacee, di cui la maggior parte hanno foglie allungate e sono provviste di bulbi. La grande maggioranza cresce in maniera selvatica, anch... vai a : Liliacee

Ombrellifere

FinocchiParlando di Ombrellifere (o Apiaceae) intendiamo una famiglia di piante, per lo più erbacee (ma vi sono anche alcuni alberi e arbusti), di cui fanno parte circa 420 generi, per un totale di 3000 speci... vai a : Ombrellifere

Solanacee

PomodoriLe Solanaceae sono una famiglia di piante angiosperme dicotiledoni, di cui fan parte più di 2500 specie, raggruppate in due sottofamiglie (le Celastroidee e le Solanoidee). Sono originarie dell'Americ... vai a : Solanacee

Valerianacee

ValerianaCol termine Valerianacee si intende una famiglia di piante erbacee dicotiledoni. Ne fanno parte una ventina di generi, per un totale di alcune centinaia di specie. Questa famiglia ha avuto origine ... vai a : Valerianacee